24/03/17

#eppuResiste - 24 aprile @ SOMS


#EppurResiste - 2 aprile 2017 @ Tolentino: "ULTIMI NEL TERREMOTO". Incontro con Silvia Ballestra, autrice di "Vicini alla Terra"



"Sono storie piccole ma danno conforto. Se c'è qualcuno che si occupa anche degli ultimi, mi dico, c'è speranza per tutti, per tutto".


La scrittrice Silvia Ballestra si è occupata in prima persona delle tematiche del terremoto, scrivendone su giornali e social e partecipando attivamente ai movimenti nati dal basso in difesa dei nostri territori colpiti dal sisma. Il 15 febbraio scorso è uscito in libreria VICINI ALLA TERRA. Storie di animali e di uomini che non li dimenticano quando tutto trema (Giunti Editore, 2017), nelle cui pagine l'autrice marchigiana "compie un'impresa forte come l'urgenze con cui è nata, nei giorni in cui la terra ha cominciato a tremare: raccontare un territorio ferito a partire dalle storie di salvataggio degli ultimi".


Domenica 2 aprile a partire dalle 17.00 presso l'Auditorium della Biblioteca Filelfica di Tolentino discuteremo del libro e di tutte le tematiche sociali e politiche ad esso collegate con l'autrice e con attivisti della rete Terre in moto.

 

La giornata proseguirà alle 18.30 con la presentazione del Gruppo di Acquisto solidale (G.A.S.) di Tolentino e dei suoi prodotti.

Partirà quindi da una delle cittadine più colpite dal sisma, "#eppuResiste - Festa migrante delle Resistenze e dei territori", un percorso a tappe di riflessione, confronto e festa tra borghi marchigiani, che si concluderà con la Festa della Liberazione a Macerata il 25 aprile.

Al termine dell'incontro sarà possibile acquistare il libro: tutti i diritti d'autore saranno destinati sotto forma di materiale didattico alle scuole dei centri colpiti dal terremoto.

APPROFONDIMENTI:

✓ Raccolta di articoli sul sisma di Terre in moto

✓ "Storie bestiali tra le macerie". Recensione di "Vicini alla terra" su Il Manifesto



#EPPURESISTE - Festa migrante delle Resistenze e dei Territori [2 - 25 aprile 2017]




La terra che trema *eppur resiste*. Ferita, radicata e meticcia. Storie di borghi e di resistenze. 

Verso il 72° anniversario della Liberazione del Nazifascismo una varietà di associazioni e movimenti si è messa insieme per ideare e costuire un percorso a tappe di riflessione, confronto e festa, che attraverserà borghi colpiti dal sisma  e protagonisti della Resistenza. Contro la strategia dell'abbandono. Per resistere e ricostruire.

Partecipano: ANPI; Basquiat; Brigata di Solidarietà Attiva; Csa Sisma; G.A.S. Tolentino; Gruca; Museo della Scuola “Paolo e Ornella Ricca”; Nati per leggere; Osservatorio di Genere; Palestra Popolare Macerata; Ratatà Festival; Ricostruiamo Fiastra; Sciarada; SOMS; Sottoradice; Spiazzati!; Terre in moto; Voronoi.

PROGRAMMA

 Domenica 02 aprile
Tolentino [Auditorium Biblioteca Filelfica]
17.00: “ULTIMI NEL TERREMOTO” –- Incontro con Silvia Ballestra, autrice di “Vicini alla Terra” e con attivisti della rete Terre In Moto.
18.30: Presentazione del Gruppo di Acquisto solidale (G.A.S.) di Tolentino e dei suoi prodotti.

 Sabato 8 aprile
Belforte del Chienti [Tendone Protezione Civile via S. Lucia] 
10.30: “Resistenza e Costituzione” – Incontro con Natascia Mattucci (Unimc) [a cura di Anpi]
Camporotondo di Fiastrone [Mediateca Comunale]
16.00: “La strage di Capolapiaggia” – Testimonianza di un sopravvissuto [a cura di Anpi]
 Domenica 9 aprile
Serrapetrona
16.30: “Serrapetrona culla resistente di patrioti e Partigiani 1943-1944” - Incontro con Enzo Calcaterra [a cura di Anpi].
Macerata [Museo della Scuola “Paolo e Ornella Ricca”]
16.30 e 18.00: “Generazione Balilla: propaganda di regime nella scuola fascista” - Visita guidata su prenotazione al Museo della Scuola “Paolo e Ornella Ricca” (3917145274; museodellascuola@unimc.it) [a cura di Anpi].

 Lunedì 17 aprile
San Lorenzo (Fiastra)
PASQUETTA AL LAGO
9.00: In bici per i Monti Sibillini
Dalle 11.00: Smerrennata al prato!
Dalle 13.00: "C’era una volta e ancora ci sarà" - Letture condivise per famiglie con bambine e bambini resistenti #oraesempreresilienza [a cura di Nati per leggere]
Dalle 15.00: LU TRAINANÀ Live; Marco Cecchetti in “Mala Barista” – Giocoleria da bancone”; Fiabo in “attenzione attenzione … equilibrio!; VINCANTO Live

 Venerdì 21 aprile  
Macerata [Antichi Forni]
MAISONS PERDUES - Inaugurazione mostra collettiva di illustrazione [a cura di Ratatà Festival]

 Domenica 23 aprile
Caldarola-Montalto
9.00: 14° edizione MARCIA DELLA MEMORIA Caldarola-Montalto [a cura di Anpi]
14.30: L’Armata Brancaleone Live
16.00: Assemblea con i sindaci dei Comuni terremotati
 Lunedì 24 aprile
 Corridonia [SOMS – Società Operaia Mutuo Soccorso]
18.00: IL RISVEGLIO DELLA SIBILLA – Mostra fotografica di Eddy Bucci ed Eleonora Ponzio
18.30: LEDA. LA MEMORIA CHE RESTA - Presentazione libro con le autrici Anna Paola Moretti e Maria Grazia Battistoni e discussione con Ninfa Contigiani (Unimc) [a cura di Osservatorio di Genere]
19.30: “#LEVIEDELLEDONNEMARCHIGIANE: non solo toponomastica” – Letture in mostra di Elena Carrano [a cura di Osservatorio di Genere]
22.00: QELD Live (Working class Hip Hop from Bristol)
23.00: RANKIN DELGADO feat. WISE SOUND (DUB from Sicily)

 25 aprile
Macerata [P.zza Mazzini]
FESTA DELLA LIBERAZIONE a cura di Anpi e Comune di Macerata
9.30: Manifestazione provinciale 72° Anniversario della Liberazione dal Nazifascismo: Corteo dal Monumento alla Resistenza (via F.lli Cioci) a Piazza Mazzini 
12.30: Pranzo condiviso: ognuno porta qualcosa, si mangia insieme. [a cura di Spiazzati!]
16.30: Dimostrazioni e incontri di Muay Thai e Boxe [a cura di Palestra Popolare Macerata]
19.00: Aperitivo in musica con stand gastronomici
21.30: BULLETS Live
22.30 STATUTO Live
Durante tutta la giornata:
 “MARCHE BONTÁ – Gustare Solidale” – Mercatino dei produttori colpiti dal sisma
“STORIE DI BORGHI” - Collettiva fotografica a cura di Terre in moto
Spazio bimbi

23/03/17

#eppuResiste - MAISONS PERDUES. Mostra a cura di Ratàtà Festival


Maisons Perdues
21.04.2017 / 28.04.2017

Inaugurazione venerdì 21.04.2017 ore 19.00
orari di apertura tutti i giorni dalle 10,00 alle 13,00, dalle 16,30 alle 20,00. Lunedì chiuso
durante il Ratatà Festival aperto dalle 10,00 alle 20,00
una produzione Ratatà Festival in collaborazione con EppuResiste, Festival migrante delle Resistenze e dei Territori

Maisons Perdues, è una mostra prodotta e curata dal festival stesso, una collettiva di artisti contemporanei che abbiano nel disegno una delle principali peculiarità espressive.
La casa è involucro, è sicurezza, è memoria e ricordo ma è anche fondamento su cui costruire la propria singolare esistenza. Quando questa concezione, insita nell’uomo sin da quando storicamente ha smesso di essere nomade, viene messa in discussione da eventi catastrofici o non dipendenti dalla propria volontà, a vacillare è il concetto stesso di identità. In quanto la casa è anche limite, confine, muro fra un dentro ed un fuori, fra il mondo occulto e la nudità della propria esistenza. Ripensare la propria vita è qualcosa alla quale noi uomini contemporanei ci stiamo pian piano disabituando, ma che ci riviene brutalmente riproposto dai grandi e piccoli sconvolgimenti naturali e storici. La paura e l’ignoranza verso la figura del migrante, ad esempio, trova una delle sue più violente manifestazioni nello slogan “aiutiamoli a casa loro”, espressione dell’incapacità incancrenita di comprendere la rinuncia, ad opera di coercizione o per propria volontà, alla sicurezza di una casa. La paura, forse di corpi proiettati verso lo spazio delle infinite possibilità dato dalla mancanza di pareti, fisiche o identitarie che siano, contenitrici.



artists
-Hipkiss (Gb) ) http://www.chrishipkiss.org/
-Kevin Lucbert (F) http://www.kevinlucbert.com/
-Christine Brey (D) https://www.behance.net/tinbrey
-Denis Riva (I) http://www.denisriva.com/
-David de la Mano (E) http://daviddelamano.blogspot.it/
-Giorgio Pignotti (I) http://giorgiopignotti.tumblr.com/
-Puste miejsce przy stole (PL) – book project with: Joanna Concejo, Malgorzata MAUKO Korczak, Joanna Ambrozja Lewandowska, Marta Tomiak, Dasza Voronina, Karolina Jeske, Ada Augustyniak . http://news.o.pl/2016/12/10/puste-miejsce-przy-stole-dom-slow-lublin/#/